Il Piano Casa ha il si’ del governo: tutte le misure dagli affitti all’edilizia sociale

È stato approvato dal Consiglio dei ministri di ieri un decreto legge per far fronte al disagio abitativo conseguente alla crisi economica. Il Piano Casa prevede interventi per 1 miliardo e 741 milioni di euro con tre obiettivi: il sostegno all’affitto a canone concordato, l’ampliamento dell’offerta di alloggi popolari, lo sviluppo dell’ edilizia residenziale sociale. Il primo obiettivo del decreto legge è fornire sostegno economico alle categorie sociali che ad oggi non riescono più a pagare l’affitto. E proprio in risposta a tale emergenza è stato deciso di incrementare rispettivamente con 100 milioni il Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione e con 226 milioni il Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli . In dettaglio, il Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazioneche già aveva una dotazione di 100 milioni – 50 per il 2014 e altri 50 per il 2015 – verrà raddoppiato a 200 milioni , 100 per il 2014 e 100 per il 2015. Il Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli che già aveva una dotazione di 40 milioni di euro, è stato incrementato di 226 milioni ripartiti negli anni 2014-2020. Per favorire l’immissione sul mercato degli alloggi sfitti si […]

Creative Commons License
This work by giovencato is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *