Mercato immobiliare: tutti i numeri del secondo semestre 2013

La volontà di acquistare casa torna, stimolata dal ribasso dei prezzi e una timida apertura sul fronte dell’erogazione del credito. I valori immobiliari, in discesa dal secondo semestre del 2007, hanno raggiunto livelli tali da risvegliare l’interesse degli acquirenti. E se l’aggravio fiscale ha colpito in parte il mercato immobiliare nella sua componente di investimento, la nuova tassazione sulle compravendite, gli incentivi fiscali sulla ristrutturazione e la riqualificazione energetica delle abitazioni hanno dato una nuova spinta all’acquisto della prima casa. Sono, queste, le conclusioni tratte dall’ Ufficio studi Tecnocasa alla luce dei dati relativi all’andamento del mercato immobiliare nelle grandi città: i segnali positivi, seppur deboli, che erano emersi sul mercato immobiliare da settembre, si sono riconfermati per tutto il secondo semestre 2013. Secondo l’a nalisi dei prezzi elaborata da Tecnocasa,nelle grandi città la diminuzione dei valori nel secondo semestre 2013 è stata del 4,2%, nei capoluoghi di provincia del 5%, nell’hinterland delle grandi città del 4,6%. A eccezione dei capoluoghi di provincia, nelle altre due realtà c’è un risultato migliorativo rispetto al primo semestre del 2013, soprattutto nelle grandi città dove i segnali positivi di cui sopra sono percepiti in maniera più marcata. Tra le grandi città Firenze […]

Creative Commons License
This work by giovencato is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *