Piano Casa, ecco il decreto-legge del premier Matteo Renzi

  Secondo il decreto legge ( Scarica la bozza ) che verrà esaminato domani, i proprietari di immobili di edilizia sociale e gli inquilini interessati alla ristrutturazione dei loro immobili potranno beneficiare di una serie di incentivi. Entro sei mesi il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti definirà un piano di recupero e razionalizzazione degli immobili di edilizia popolare da 500 milioni, che consentirà non solo il ripristino degli alloggi di risulta, oggi inutilizzabili, ma anche il loro adeguamento energetico, impiantistico e statico.   Per incentivare l’immissione sul mercato a canone concordato degli immobili sfitti, la cedolare secca, cioè l’imposta sui contratti di affitto che sostituisce l’Irpef e le addizionali derivanti dal reddito relativo all’immobile affittato, scenderà dal 15% al 10%. Con questa misura per i proprietari potrebbe essere più conveniente affittare gli immobili .   200 milioni di euro, 100 per il 2014 e altri 100 per il 2015 dovrebbero rifinanziare il Fondo Affitti , a disposizione dei Comuni per aiutare chi è in difficoltà a pagare l’affitto. Al Fondo per la morosità incolpevole , che agevola chi ha sempre pagato l’affitto ma oggi è in difficoltà perché ha perso il lavoro, saranno destinati 19,6 milioni per il 2014, 16,6 […]

Creative Commons License
This work by giovencato is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *